MA IO VOLEVO IL CICCIO BELLO

Da bambina ero felice, vivace, talvolta prepotente, tendenzialmente saccente, molto fantasiosa e intraprendente.

Sono cresciuta a pasta, dolci, catechismo, cartoni animati e film Disney, come tutte le bambine degli anni ’90.

MA, e ripeto MA, non ero viziata come le altre io! No no no no… Io avevo molti giochi e merendine in meno rispetto alle altre!!! Questo perché, a me, si regalavano esperienze di cultura: pianoforte, disegno, teatro, gite culturali, giochi creativi…

Quando mi hanno portata alla mia prima mostra avevo cinque anni: c’era Kandinskij a Verona, a Palazzo Diamanti, e per tutti i mesi successivi ho prodotto decine e decine di scarabocchi ad acquerello che io chiamavo “quadri astratti”. Tutto molto bello ed edificante.

Il punto però è che, in nome di tutta questa educazione di qualità e spessore, io non ho neanche mai avuto il Ciccio bello. E neanche Emilio il meglio, la Fabbrica dei Mostri o la Nouvelle Cuisine. E neanche Barbie sposa. E il Crystal ball, per averlo, l’ho rubato! Ecco.

Si penserà a cose da niente, o al consumismo, o al materialismo!

MA il punto invece è che

io

n o n  a v e vo  a r g o m e n t i  di  c o n v e r s a z i o n e.

Alle medie,stessa storia. E vuoi perché non avevo ai piedi né le Onyx né le Fornarina e vuoi perché non stavo con nessuno e non avevo mai limonato, e vuoi perché ero un’allegra secchiona…Niente.

Alle superiori idem, anche se ormai comunque limonavo. Ma forse le mie compagne di classe no. Non so. Sta di fatto che io non abitavo in città, non avevo niente e non dicevo niente che andasse di moda, ma soprattutto non guardavo né i Simpson né Elisa di Rivombrosa né Oc né Amici.

(Amici…che poi all’inizio si chiamava Saranno Famosi, le mie compagne di classe erano andate in studio dalla De Filippi e io le compativo).

Di straforo io ero nel gruppo delle alternative no global, però:

non avevo mai visto neanche un film di culto in vita mia,

non fumavo

e non mi facevo neanche le canne, quindi niente.

Niente di niente.

 

How to be a cool bitch, Lisa Simpson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *