nostalgie

Sono bassa uno e sessanta, ho il tipico fisico a clessidra (ma di quelle belle bombate), adoro le gonne a ruota e se potessi andrei in giro in corsetto, abiti in broccato e trecce chilometriche in testa. Ecco, insomma, non c’è dubbio che io abbia sbagliato secolo o, forse, ho un retaggio troppo consistente della mia vita passata alla corte di Versailles nel Settecento. Ovviamente, quando ci si diverte a dire “oh, dovevo nascere nel sei/sette/ottocento” non ci si immagina mai di essere state popolane lerce e a un passo dalla morte per fame o tisi! Macché… Sempre eroine, regine, principesse o eccetera.

Figuriamoci.

Dai, Antonietta, levati, qui è arrivata l’ennesima regina simpatica a cui non taglieranno la testa.

Kirsten Dunst in “Marie Antoinette”, 2006, diretto da Sofia Coppola

Poi ho nostalgia anche di quei passati che non ho vissuto: cosa darei per vedere mio padre bambino! cosa darei per essere amica di mia madre da ragazza, cosa darei per entrare nella cantina dove stava la nonna, quando sulla città cadevano le bombe.

E, infine, chiaramente, ho nostalgia di momenti della mia infanzia, e adolescenza, e anche dell’altro ieri, se capita. Per esempio l’altro ieri ho mangiato un gelato così buono, e così gigante… Che bello.

Ecco, insomma: così, immagini color rosa pallido e giallino, a volte grigie, che mi appaiono in tutta la loro attrattiva.

Una volta parlavo di questo modus vivendi, questo fatto di stare attaccata al passato, e Alice mi ha detto: ma dai, se non ti godi il presente è una vita di merda. E infatti. Ma, con il tempo, ho capito che in realtà non è vero che non mi godo il presente, ma  piuttosto che la nostalgia per ciò che resta indietro è il mio spazio privilegiato per coccolarmi.

Alcune si fanno il gel alle unghie, altre guardano la tv o giocano con i cani, altre ancora vanno dalla parrucchiera. Io faccio così.

2 commenti

    1. mymindisyellow

      ciao capretta, come sei capitata da queste parti? qui è la mia nuova stanza creativa e io ci sto proprio bene, ma tu, se preferisci, con un pulsante solo riesci a uscire 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *